Nuova ondata di caldo nell'ultima decade di luglio

Da metà settimana prevalenza di sole, qualche temporale sui rilievi alpini e appenninici

| Redatto da Daniele Izzo e Anna Maria Girelli Consolaro

Una nuova perturbazione (la n.5 di luglio) sta determinando una diffusa e intensa fase di maltempo al Nord: nelle prossime ore ci saranno ancora temporali localmente forti accompagnati da intense raffiche di vento e possibile grandine. La perturbazione sta gradualmente interessando anche il Centro, la Calabria e la Sicilia e, a fine giornata, coinvolgerà anche il resto delle regioni meridionali. Martedì fase ancora molto instabile fino al pomeriggio al Sud e in Sicilia.


Le previsioni per le prossime ore.

Nuova ondata di caldo nell'ultima decade di luglio | NEWS METEO.IT

Mercoledì giornata nel complesso soleggiata anche se il sole al Centro-Nord si alternerà a qualche passaggio nuvoloso, in gran parte innocuo. Si tratterà per lo più di nuvolosità alta, che tenderà a velare leggermente il cielo. Nelle ore più calde potrà svilupparsi qualche isolato rovescio o temporale sul settore alpino e a ridosso della Sila. L’instabilità interesserà le Alpi orientali anche tra sera e notte. Venti deboli salvo rinforzi da nord-nordovest intorno alla Puglia e nel Canale di Sicilia, da sud-ovest nel mar Ligure. Temperature in rialzo anche sensibile al Sud e in Sicilia, stazionarie o in ulteriore lieve aumento anche nel resto d’Italia: valori comunque vicini alle medie stagionali con un caldo quindi nella norma per la metà di luglio. Localmente mossi i mari meridionali e il mar Ligure, poco mossi i restanti bacini intorno alla Penisola. Giovedì tendenza a passaggi nuvolosi più frequenti. Tuttavia la giornata al Centro-Sud risulterà nel complesso abbastanza soleggiata con pochi e brevi episodi di instabilità pomeridiana lungo l’Appennino. Annuvolamenti più significativi al Nord, specie di pomeriggio, quando l’instabilità atmosferica sarà responsabile dello sviluppo di temporali e acquazzoni non soltanto sulle aree alpine ma anche in pianura. Temperature senza grandi variazioni, al più in lieve calo nelle regioni settentrionali. In generale da Nord a Sud temperature pomeridiane per lo più comprese tra 27 e 32 gradi. Venti deboli, a prevalente regime di brezza lungo i litorali, mari ovunque poco mossi. Da venerdì è previsto il ritorno dell’alta pressione, le giornate risulteranno pienamente estive e prevalentemente soleggiate, da Nord a Sud. Soltanto nelle ore pomeridiane sarà possibile lo sviluppo di qualche temporale sulle aree alpine e, in forma isolata, anche lungo l’Appennino. Le temperature sono destinate ad aumentare di qualche grado nel fine settimana, portandosi leggermente al di sopra delle medie con nuovamente punte di 33-34 gradi in molte località.

Nuova ondata di caldo nell'ultima decade di luglio | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette