Nel weekend clima di nuovo primaverile sull'Italia

Dopo il temporaneo calo, le temperature si riporteranno sopra le medie: valori tipici di fine aprile

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

Il campo di alta pressione presente sull’Italia tende temporaneamente a indebolirsi; tra mercoledì e giovedì, infatti una perturbazione (la n. 5 del mese, proveniente dal Nord Atlantico investirà il nostro Paese, con effetti soprattutto sulle regioni centro meridionali e sarà accompagnata da un deciso rinforzo dei venti freddi settentrionali. Temperature in sensibile calo quindi nella parte centrale della settimana. Questo veloce sistema perturbato abbandonerà il Sud Italia già giovedì pomeriggio e in seguito, almeno fino a domenica, si ripristineranno condizioni anticicloniche e tempo stabile su tutte le regioni.

Le previsioni per le prossime ore.

Nel weekend clima di nuovo primaverile sull'Italia | NEWS METEO.IT

Giovedì al mattino tempo soleggiato su gran parte del Centro-nord e della Sardegna, un po’ di nubi lungo il medio Adriatico, al Sud e nel nord della Sicilia. Brevi piogge o rovesci residui sulla Puglia meridionale e sulla bassa Calabria. Pomeriggio tempo ancor soleggiato al Centro-nord, cessano i fenomeni al Sud dove anche la nuvolosità tenderà a diradarsi. Temperature in diminuzione, specialmente sulle regioni adriatiche e al Sud. Venti deboli al Nord, moderati settentrionali al Centro e sulla Sardegna, da moderati a forti al Sud e sulla Sicilia. Venerdì in tutte le regioni tempo generalmente soleggiato con prevalenza di cieli sereni. Da segnalare il passaggio di qualche velatura sulle regioni settentrionali e qualche modesto banco nuvoloso su Liguria, Toscana e Sardegna. Temperature in sensibile calo le minime, con locali deboli gelate all’alba al Centro-Nord, massime per lo più in rialzo e di nuovo al di sopra della norma. Venti moderati o tesi di Maestrale sulla Sardegna, su basso Adriatico, Puglia meridionale e al largo del Mar Ionio. Il fine settimana sarà all’insegna dell’alta pressione di matrice sub-tropicale, destinata nuovamente ad espandersi verso l’Europa meridionale e l’Italia. Ne conseguirà tempo stabile ovunque e clima insolitamente primaverile. Le temperature, infatti, torneranno a salire, in maniera sensibile tra domenica e l’inizio della prossima settimana, quando si potrebbero registrare valori fino a 10 gradi al di sopra della media stagionale, con punte massime da Nord a Sud attorno a 20 gradi. Si tratta di valori tipici di fine aprile. Farà caldo soprattutto in montagna: tra domenica e martedì prossimo lo zero termico si porterà a una quota superiore a 3500 metri, sia sulle Alpi che in Appennino, mentre a 1000 metri di quota la temperatura potrà raggiungere i 15 gradi.

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette