Giorni della merla senza neve e con clima decisamente mite

Dopo il passaggio di una debole perturbazione tra giovedì e venerdì, rimonta dell'alta pressione

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Rino Cutuli

La nuova settimana inizierà, lunedì, con prevalenza di tempo bello, ma durerà poco: già nel pomeriggio infatti aumenteranno le nuvole al Nord-Ovest per l’avvicinarsi di una perturbazione atlantica (la n. 6 del mese) che poi tra la tarda serata e la nottata porterà un po’ di piogge al Nord e sulle regioni centrali tirreniche con nevicate sulle Alpi. Successivamente questa nuova perturbazione, nella giornata di martedì, porterà ancora qualche pioggia nell’estremo Nord-Est e sulle regioni tirreniche, con deboli nevicate sull’arco alpino, più che altro sui settori di confine. Il passaggio di questa perturbazione sarà accompagnato da un notevole rinforzo del vento di Libeccio, localmente fino a burrascoso. Nonostante il moderato peggioramento del tempo le temperature non subiranno grandi variazioni e rimarranno leggermente al di sopra della norma in molte regioni.

Le previsioni per le prossime ore.

Giorni della merla senza neve e con clima decisamente mite | NEWS METEO.IT

Mercoledì cielo nuvoloso lungo la barriera alpina con deboli nevicate nel settore centrale di confine e su quello valdostano, ma in esaurimento dal pomeriggio. Nel resto del Nord cielo sereno o poco nuvoloso. Al Centro-Sud cielo da poco nuvoloso a irregolarmente nuvoloso con annuvolamenti soprattutto sul versante tirrenico, associati a sporadiche deboli piogge su bassa Campania, Calabria tirrenica e nord-est della Sicilia. In serata locali brevi piogge anche tra Molise e Puglia. Temperature minime in calo al Nord con deboli gelate all’alba. Massime in rialzo sulle regioni settentrionali, senza grandi variazioni altrove con valori miti per il periodo. Venti dai quadranti occidentali, da moderati a forti su mari e regioni di Ponente, al Sud e sul Mar Ionio con raffiche fino a 60-70 km/h. Venti di Foehn nelle vallate alpine centro-occidentali. Tra giovedì e venerdì è atteso il passaggio di un altro debole sistema nuvoloso (la perturbazione n. 7 di gennaio), accompagnato da una massa d’aria umida e sempre mite atlantica. Ancora una volta le precipitazioni saranno di scarsa entità, più probabili sul versante tirrenico della Penisola e lungo la barriera alpina occidentale. A partire dal fine settimana si profila al momento una rimonta più decisa dell’alta pressione sull’Italia che ripristinerà ovunque condizioni di tempo stabile, ma al contempo favorirà il ritorno delle nebbie sulla Valle Padana. Quindi, in prospettiva, inverno assente sul nostro Paese anche per i primi giorni di febbraio, in un contesto climatico decisamente mite per il periodo. Le temperature, infatti, si manterranno al di sopra della norma ancora a lungo, con l’anomalia più forte attesa al Nord a partire dal prossimo weekend.

Giorni della merla senza neve e con clima decisamente mite | NEWS METEO.IT

Immagine iStock-Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette